meet setubal,visit setubal,troia,arrabida,praia,moscatel,invest setubal

Visita...

Set-bal- Il Parco Naturale di Arr'bida si estende su un'area di circa 11000 ettari, situata tra il villaggio di Sesimbra e la città di Setàbal, la collina di Palmela e il mare; dei comuni di Setàbal, Palmela e Sesimbra. Le caratteristiche naturali di Arr-bida, comprende le elevazioni periferiche del Parco Naturale, come le montagne di S. Luàs, Gaiteiros, S. Francisco e Louro raggiunge il suo più alto esponente con la Serra da Arr-probida, calcarea, luogo dove c'è il contatto del set di rilievo di Arr-bida con il mare.

Il Parco Naturale di Arr-bida, un'area di eccellenti esempi paesaggistiche, di cultura, storia e tradizioni secolari, con un importante valore economico e turistico. Il Convento di Arràbida, fondato nel 1542 dai frati francescani, si presenta armoniosamente nel paesaggio circostante. Sono luoghi obbligatori da visitare e visitare, così come le sue belle spiagge, vale a dire Figueirinha, spiaggia di Galapos o Portinho da Arr-bida.

Nella parte superiore della città di Setàbal si trova la fortezza di S. Filipe (costruita nel 1590), dove è installata una Pousada integrata nella rete di locande del Portogallo. Il paesaggio permette di vedere la città di Setàbal e il fiume Sado.

Alcochete – Si ritiene che l'alcochete abbia origine araba, a causa di due fattori: il nome Al caxete che potrebbe significare il forno e la posizione della Chiesa Madre, costruita nel XIV secolo e che, secondo la tradizione del tempo, è stata costruita su un tempio arabo. Terra di salineiros e contadini, il comune di Alcochete, ai margini del Tago ha una bella gastronomia a base di pesce e frutti di mare. Anche dolci, stufe e budino di riso sono indimenticabili.

Il ponte Vasco da Gama, e l'esplosione demografica che lo ha seguito, così come lo Sporting Club de Portugal Sports Complex hanno gettato Alcochete sotto i riflettori degli eventi e della storia.

Ad Alcochete la spiaggia fluviale di Moinhos è ricca di iode ed è sulla riva del fiume Tago. Vicino al luogo il Samouco, che vi invita a una passeggiata per le sue strade. In direzione est, le saline e la Riserva Naturale dell'Estuario del Tago sono luoghi da visitare. La Riserva Naturale ha protetto aree naturali, con ampie sapais, e diverse specie di uccelli, tra cui il fenicottero rosa.

Alcàcer do Sal – Città storica, appoggiata nell'anfiteatro sul fiume Sado, popolata da antichi quartieri medievali e circondata da un castello di base musulmana. All'interno delle mura è possibile osservare tracce interessanti di varie epoche e dei vari occupanti- romani e arabi, tra gli altri. Al giorno d'oggi, la Pousada de D. Afonso II è installato lì.

A pochi chilometri dalla città di Alcàcer, seguendo il corso del fiume Sado a valle, si trova la Riserva Naturale dell'Estuario di Sado, che si sviluppa su circa 23000 ettari, la maggior parte dei quali corrispondono a zone umide, vale a dire canali, standers e sapais.

I Comporta e i Tràia sono raggiungibili a piedi dalla costa oceanica e sono luoghi con crescente importanza turistica. Magnifiche spiagge che offrono una vasta sabbia bianca di fronte alle acque limpide dell'Atlantico. Una delle principali produzioni di comporta è il riso.

Lo Sbarramento di Pego do Altar e il villaggio di Santa Susana sono altri luoghi consigliati per conoscere nelle vicinanze di Alcàcer do Sal.

Sesimbra - Un importante centro nautico e di pesca, Sesimbra emerge con il suo castello, che è stato portato ai Mori da D. Afonso Henriques nel 1165.

Come villaggio di pescatori, Sesimbra è il luogo ideale per sentire l'atmosfera della faina marittima e assaggiare un riso al polpo, lo stufato di pesce, l'aorda di pesce, le sardine arrostite, uno stufato di calamari o diversi pesci freschi alla griglia.

Nel presente, Sesimbra aggiunge alla sua tradizione storica una forte vocazione turistica. Dalle imponenti scogliere di Cabo Espichel (punto culminante del Santuario di Nostra Signora del Capo, del XVIII secolo) al Parco Naturale di Arebida, passando per le varie spiagge fino alle foreste circostanti di Lagoa de Albufeira, è uno dei comuni più diversi in termini di offerta della Costa Blu.

Sines – Dista 150 km da Lisbona, si trova sulla costa sud-occidentale Dientejo, è confinante a sud con il comune di Odemira e a nord e nord-est con il comune di Santiago do Cacém.

Intorno al 1469, Vasco da Gama nacque a Sines, una delle più grandi figure della storia portoghese ed europea, scopritrice della rotta del mare verso l'India.

Attualmente è un importante centro di commercio e servizi, con porti, produzione di polimeri, produzione di elettricità, carburante, pesca e turismo.

I suoi principali monumenti e gli edifici di interesse sono: il Castello di Sines, il Museo dei Seni/ la casa di Vasco da Gama, la Chiesa di Nostra Signora delle Stanze, la Chiesa Madre e il Centro Arti Sines.

16 km a sud è Porto Covo. Un affascinante villaggio di pescatori il cui ampio, per il geometrismo e la regolarità delle sue case bianche con barre blu, è una testimonianza vivente dell'architettura popolare del XVIII secolo.

Ha diversi valori naturali, con diverse magnifiche spiagge, l'isola di Pessegueiro o l'Albufeira de Morgavel. A nord del comune si trova la Riserva Naturale di Lagoa de Santo André. Il sud del comune fa parte del Parco Naturale di Alentejo sud-occidentale e Costa Vicentina.

L'isola di Pessegueiro (situata al largo di Porto Covo), è un luogo importante a livello paesaggistico e storico. Era il luogo dove in epoca romana c'era un centro portuale e produttore di conserve di pesce, e rifugio dei pirati per secoli. Nel XVII secolo fu costruito un forte ai tempi di D. Pedro II, dove il suo fossato e le pareti quasi intatte sono visibili fino alla data attuale.

 

Galleria